Una lunga domenica di passioni

| Posted in | Posted on 11:50


Avendo molto apprezzato Amelie non posso esimermi dal fare i complimenti al regista, Jean Pierre Jeunet, che ha saputo creare una storia poliedrica, tra guerra, amore, speranza e personaggi strampalati, i soliti dei suoi film. C'è anche Amelie...ops Audrey Tautou, che interpreta il ruolo della giovane fidanzata che non si limita ad aspettare il ritorno del suo amato dalle trincee francesi della Grande Guerra. Intraprende invece un'accurata indagine che la porta a conoscere tutti i personaggi che hanno vissuto quello scorcio di conflitto e, cosa più importante, il destino del suo bello.
Chi ha l'occhio fino riconoscerà molti attori già presenti in Amelie e addirittura Tchéky Karyo, misterioso personaggio di Nikita. Chi ha occhio meno fino riconoscerà comunque l'ottima partecipazione di Jodie Foster che non stona affatto in un film francese.
Qui la recensione e qui la pagina IMDB

Comments (0)

Posta un commento